Scarpe in fibra preferite – Ricostruire il benessere

  1. Homepage
  2. Benessere
  3. Fibromialgia
  4. Fibromialgia dal Mondo
  5. Scarpe in fibra preferite - Ricostruire il benessere
Scarpe in fibra preferite – Ricostruire il benessere

Scarpe in fibra preferite – Ricostruire il benessere


Esistono delle scarpe fibrose? Fibromialgia e problemi ai piedi vanno di pari passo come arrivare in ritardo a un appuntamento e colpire tutti i semafori rossi lungo la strada. A causa della natura sistemica di malattie croniche come fibromialgia, artrite, affaticamento cronico, sclerosi multipla, gambe senza riposo e altre condizioni autoimmuni, i problemi ai piedi si verificano più frequentemente.

Oggi condividerò alcune delle mie esperienze che potresti trovare riconoscibili. Ho fatto abbastanza ricerche negli ultimi 20 anni per avere una buona comprensione della fonte di molti comuni problemi di dolore ai piedi. E ho fatto le mie ricerche (altamente dedicate) per trovare le scarpe giuste. 😉

Vuoi approfondire questo argomento con me? Dopo tutto, chi non ama le scarpe?

Scarpe in fibra? Fai clic per twittare

Sebbene comprendere la causa dei tuoi problemi ai piedi potrebbe non aiutarti a eliminare il problema, a volte può aiutarti a migliorarlo.

Essendo un individuo alto 5 piedi (o dovrei dire “5 piedi corto?”), Ho iniziato a indossare i tacchi non appena ho potuto trovarli per i miei piedini. Ho continuato a indossare i tacchi ogni giorno per almeno 25 anni da allora in poi. Li ho indossati assolutamente ovunque, inclusi Disneyland, vari parchi e altre destinazioni a piedi.

Ovviamente, indossare i tacchi tutto il giorno, tutti i giorni, è una cosa terribile da fare per i nostri poveri piedi (per non parlare dei muscoli delle gambe, dei fianchi e della colonna vertebrale). Ho avuto a che fare con spasmi muscolari negli ultimi 52 anni (puoi leggere di più QUI compresi i rimedi) e so che indossare i tacchi per così tanto tempo ha contribuito ai miei problemi in corso.

Oltre ai tacchi alti, ecco alcune altre questioni da considerare:

Sensibilità alimentare*Problemi circolatoriProblemi muscolariLesioni da movimenti ripetitiviIndossare scarpe poco aderentiNeuropatiaProblemi di zucchero nel sangue (incluso il diabete)Problemi di pesoFratture da stressDistorsioni alla caviglia (lesioni dei tessuti molli)Gotta

Naturalmente, questi sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono. Successivamente, approfondiremo alcuni dettagli su uno di questi.

Potrebbe sorprenderti vedere le sensibilità alimentari in questo elenco. È interessante notare che ciò che mangiamo influisce su ogni parte del nostro corpo. Gli alimenti a cui siamo comunemente sensibili (come glutine, latticini, zucchero, mais, caffeina, uova, alcune noci, glutammato monosodico, ecc.) Possono causare tutti i tipi di sintomi oltre a evidenti disturbi digestivi. Mal di testa, vertigini, palpitazioni cardiache e dolori articolari sono anche sintomi comuni di problemi alimentari.

Hai mai sentito parlare di Gluten Thumb? Per coloro che sono sensibili al grano/glutine, il dolore può incentrarsi intorno al grosso osso alla base del pollice e/o al grosso osso alla base dell’alluce. Anche altre articolazioni possono far male, ma i pollici possono essere un indicatore precoce del fatto che la pizza “senza glutine” che hai appena mangiato non era così priva di glutine come pensavi. Oppure, che gli altri ingredienti in esso contenuti hanno innescato i tuoi problemi di glutine e la risposta del tuo corpo si comporta come se fosse glutine. Ad ogni modo, i pollici possono essere un doloroso promemoria di cosa evitare.

Un dolore simile può verificarsi anche con la gotta, quindi assicurati di vedere un buon professionista della medicina funzionale per scovare i tuoi problemi nutrizionali alla radice. Ma anche mentre capisci questo, il disagio al piede può continuare a essere un vero dolore nel patootie.

I problemi ai piedi sono accompagnati da un’ampia varietà di diagnosi. Potresti avere a che fare con neuropatia, fascite plantare, borsiti, calli, spasmi, fratture o altre condizioni diagnosticabili. Anche se le condizioni variano, ci sono alcune somiglianze comuni con le aree problematiche relative alle scarpe.

Considerazioni da tenere in considerazione quando si cercano le scarpe –

Punta larga (le dita dei piedi strette non consentono una sana circolazione e possono contribuire a dolore e spasmi)

Sostegno e cuscino dell’avampiede

Inserti che consentono regolazioni per diverse lunghezze delle gambe

Costruzione di qualità che fornisce supporto e resistenza complessivi

Vestibilità (non deve sfregare o adattarsi troppo comodamente da nessuna parte, inclusa la parte superiore del piede)

Prezzo (Le scarpe possono essere scandalosamente costose e ammetto di spendere più di quanto facessi prima per scarpe buone. Ma l’esperienza di vita è un grande maestro. Ho subito il grande “costo” di indossare scarpe economiche.)

Il seguente elenco viene semplicemente dal mio armadio. È dalla mia esperienza nella ricerca di buone scarpe che mi aiutino con i crampi alle gambe e la fascite plantare. Ecco le mie preferite tra le scarpe che effettivamente possiedo. (E non sono in alcun modo ricompensato per averli elencati qui.)

OrthoFeet – Ho un paio di scarpe da tennis Orthofeet e un paio di stivaletti. Entrambi vengono con tutto le considerazioni sopra elencate e le ho indossate quasi ogni singolo giorno negli ultimi 2 anni. Sono le mie scarpe quotidiane su cui posso contare per non aggiungere ai miei problemi ai piedi, inclusi gli spasmi. Vorrei solo che avessero più progetti perché mi piacerebbero le opzioni creative.

di Clark – Ne possiedo diverse paia e anche se non posso indossarle tutti i giorni, trovo che siano migliori della maggior parte e posso tollerarle per un uso occasionale. Mi piace che abbiano grandi opzioni di stile.

Merrell – Ho alcune paia dei loro graziosi zoccoli e posso indossarli occasionalmente. Mi piacciono anche le loro opzioni di design.

Dansko – Ho alcune paia delle loro scarpe eleganti e mentre le trovavo davvero vendute quando le trovai diversi anni fa, ora trovo le loro scarpe troppo pesanti. Le scarpe pesanti mi provocano crampi alle dita dei piedi, all’arco plantare e ai polpacci, quindi posso indossarle solo per un breve periodo. (Ma sono puzzolenti!)

Skechers – Questi vengono forniti con un GRANDE avvertimento. Non offrono tutte le considerazioni sopra elencate. In effetti, potrebbero averne solo alcuni. Ho un paio delle loro pantofole ben costruite e ho aggiunto i miei inserti di supporto dell’arco plantare e le indosso quotidianamente. Skechers era il mio punto di riferimento anche per le scarpe, erano un’opzione economica per i marchi più costosi sopra elencati. Ma non più così. I loro prezzi sono saliti alle stelle. E i loro cuscini in “memory foam” si rompono rapidamente rendendoli una scarpa molto temporanea per il massimo comfort. Non ho provato le loro nuove varietà di supporto dell’arco, ma al prezzo che offrono, perché non dovrei comprare una scarpa di qualità migliore come le altre sopra elencate?

Tieni presente che le scarpe morbide e morbidissime possono essere comode (per un po ‘) ma spesso non forniscono il supporto a lungo termine di cui i tuoi piedi hanno bisogno. E non consentono alle tue ossa di rafforzarsi attraverso l’impatto quotidiano di base fornito dal camminare.

Quindi… questa è l’estensione delle scarpe che ora indosso. So che ci sono molti altri marchi noti per essere buoni come SAS, Birkenstocks, LuckyFeet e Naturalizer, ma personalmente non ne possiedo nessuno. E tu?

Tocca a te condividere! Ho elencato le mie scarpe preferite e mi piacerebbe conoscere le tue. Hai una marca specifica di sneaker, vestito, scarpa o scarpa da passeggio che ti piace? Hai trovato sollievo dal dolore con le tue scelte di scarpe? Mi piacerebbe sentire.

Come per tutti i miei post sulla guarigione, ti incoraggio ad agire su ciò che funziona per te. Se desideri una guida su questo o qualsiasi altro problema relativo alla salute, mi piacerebbe chattare.

Per ottenere finalmente il supporto che stai cercando e iniziare a guarire dal livello della radice, vai QUI. Iniziamo!

Autore Avatar

Lascia un commento