Sorprendente connessione tra salute dentale e fibromialgia

  1. Homepage
  2. Benessere
  3. Fibromialgia
  4. Fibromialgia dal Mondo
  5. Sorprendente connessione tra salute dentale e fibromialgia
Sorprendente connessione tra salute dentale e fibromialgia

Sorprendente connessione tra salute dentale e fibromialgia


Salute dentale, fibromialgia e infiammazione? Ho scritto dozzine di articoli sul tema dell’infiammazione. Dopotutto, è un problema alla radice per chiunque abbia a che fare con fibromialgia, sindrome da stanchezza cronica, artrite, diabete, disfunzione autoimmune e altri problemi di salute cronica.

I sintomi dell’infiammazione di tutto il corpo sono diffusi e numerosi. Se è presente uno qualsiasi dei seguenti sintomi o condizioni di base, l’infiammazione è un probabile colpevole.

Quanti dei seguenti ti riguardano?

Disfunzione digestiva (comprese diagnosi di permeabilità intestinale, IBS, SIBO, colite, diverticolite, ecc.)

Disfunzione cognitiva (perdita di memoria, incapacità di concentrazione, fibrofog, ecc.)

Disregolazione ormonale/tiroide/surrene

Presenza di malattie croniche, comprese quelle sopra elencate, nonché cancro, malattie cardiache, ictus, emicrania, obesità, ADHD, depressione e altro

Una semplice spiegazione

Ora che sai quanto può essere di vasta portata l’infiammazione, è importante capire come si radica. Poiché condivido ripetutamente questo argomento con i clienti e nei seminari, ho trovato la seguente spiegazione molto efficace, semplice e di facile comprensione.

Immagina un grande muro di pietra.

Le pietre sono grandi, pesanti e ben montate insieme da maestri artigiani. I loro meticolosi sforzi sono stati ripagati nella creazione di una fortezza destinata a durare per secoli.

Ma il tempo scorre. Gli effetti del vento, degli agenti atmosferici, dell’erosione del suolo e della vita vegetale alla fine compromettono la stabilità del muro. Le pietre si allentano e iniziano a sgretolarsi.

Questo stesso scenario accade nei nostri corpi ogni singolo giorno.

Il rivestimento del nostro sistema intestinale è costituito da un sistema di cellule straordinariamente progettato. Queste cellule si allineano come un muro che tiene fuori le tossine e gli invasori estranei e il nostro cibo (poiché viene digerito) all’interno.

È così che dovrebbe essere.

Purtroppo, questo non è ciò che la maggior parte di noi sperimenta oggi.

Houston abbiamo un problema.

Una volta ho letto di un’interessante scoperta fatta da un’autopsia fatta su una donna con fibromialgia. (Ha subito ferite mortali a causa di un incidente automobilistico, quindi la sua morte non era correlata alla fibromialgia.) Tuttavia, ciò che hanno trovato è stato sorprendente. In effetti, ha lasciato perplessi i medici.

Le condizioni degli organi interni e dell’apparato digerente di questa donna hanno rivelato problemi di salute che si riscontrano tipicamente in pazienti significativamente più anziani. Questa donna che cronologicamente aveva circa 40 anni sembrava – dallo stato della sua salute interna – avere quasi il doppio di quell’età. Il suo intestino, in particolare, era molto infiammato, gonfio e quasi poroso.

Sono rimasto affascinato da questa scoperta.

A quel tempo, i miei sintomi di fibromialgia erano dilaganti, quindi io provato come se avessi 80 anni. Forse sai com’è? Sapere che le mie viscere avrebbero potuto riflettere quella sensazione mi stava in qualche modo convalidando. Aveva perfettamente senso.

Volevo saperne di più, quindi ho continuato a studiare le cause primarie del rapido invecchiamento. Volevo sapere, cosa causa la permeabilità intestinale, la steatosi epatica non alcolica, ecc. e il deterioramento generale del corpo dentro e fuori?

Il problema era l’infiammazione, ma qual era la causa?

La semplice verità

Non mi ci è voluto molto per scoprire la ricerca che collega il consumo eccessivo di zucchero e cereali nella dieta americana standard (SAD) e l’infiammazione cronica.[2]

I nostri stili di vita moderni hanno causato la corrosione della nostra salute interna (per non parlare di alcuni fattori esterni). Decenni fa, le ingiurie del tempo hanno creato sfide per la salute che sono apparse nei nostri anni geriatrici. In modo spaventoso, ora stiamo vedendo gli stessi effetti in una popolazione molto, molto più giovane.

Oltre alle enormi quantità di zuccheri e cereali consumati oggi, anche altri fattori giocano un ruolo. La sensibilità alimentare non affrontata, lo stress cronico e l’uso ripetuto di antibiotici, antinfiammatori, steroidi e altro contribuiscono a compromettere la nostra salute intestinale.

E poi ci sono i nostri denti…

Che cosa?

Potresti non aver mai messo insieme questa connessione, ma c’è un numero crescente di prove che collegano lo stato della nostra salute dentale e i nostri livelli di infiammazione di tutto il corpo.[3]

Negli ultimi dieci anni o più, ci sono stati molti studi sulla salute orale e sulle malattie cardiovascolari. Attualmente, la ricerca ha adottato un approccio più ampio che collega la presenza di malattie gengivali e fattori di rischio per la salute generale.[4]

Mantenere i denti in buona forma è più di una semplice impresa cosmetica. La salute delle gengive è estremamente importante. Denti deboli, allentati o addirittura traballanti possono derivare da una cattiva salute delle gengive che si riferisce alla nostra analogia con il muro di pietra all’inizio di questo articolo.

Hai i denti sciolti?

Sì, spazzolare e usare il filo interdentale può aiutare a mantenere le gengive in buona forma. Ma una cattiva salute intestinale può anche tradursi in una cattiva salute delle gengive. L’integrità e la forza delle gengive possono riflettere una cattiva salute generale e viceversa. La cattiva salute dentale, la disbiosi intestinale e l’infiammazione di tutto il corpo sono comuni per coloro che hanno a che fare con la fibromialgia.

Cosa possiamo fare?

In primo luogo, dovrebbe essere ovvio che l’igiene orale preventiva di base è importante. Spazzolare regolarmente, usare il filo interdentale e pulire i denti sono un must.

Hai qualcuno di questi fattori di rischio per una cattiva salute dentale?

Gengive gonfie, gonfie o rosse nei punti dolenti Gengive che sanguinano facilmente dopo o durante lo spazzolino o l’uso del filo interdentaleSpazi o rientranze tra i denti e il bordo gengivale Dolorabilità o denti o gengive doloranti Alitosi/alitosi Tasche che si formano tra i denti e le gengive Gengive di colore pallido tranne che per arrossamento localizzato in macchie tenere Rivestimento bianco o pallido sulla lingua

Se sono presenti alcuni dei suddetti sintomi, un controllo dentale può aiutare a determinare se è presente una condizione chiamata gengivite. Se è così, è il momento di vedere un parodontologo o uno specialista della salute orale. Questa è una condizione grave che deve essere affrontata in modo professionale e completo.

Le pulizie dentali profonde possono essere molto traumatiche per il corpoquindi discuti i tuoi piani con un professionista della salute orale e, se non ti senti completamente a tuo agio con il processo, chiedi ulteriori opinioni e/o altro aiuto.

Se hai denti screpolati, otturazioni mancanti o hai bisogno di corone o canali radicolari, considera le tue opzioni con molta, molta attenzione. Se possibile, chiedi consiglio a un dentista biologico olistico e analizza ciò che è meglio per te.

La rimozione, la riparazione o il ripristino dei denti con otturazioni in amalgama (mercurio) devono essere eseguiti con la massima cura.

Potresti voler contattare o consultare l’Accademia Internazionale di Medicina Orale e Tossicologia per informazioni e/o riferimenti di professionisti.

Altri rimedi per la salute dentale:

Hai mai provato a tirare l’olio? Se non hai familiarità, può sembrare una pratica strana, ma in realtà è abbastanza comune. In effetti, è una sana pratica quotidiana della medicina ayurvedica antica che è seguita da secoli in India e in molti paesi europei.

L’estrazione dell’olio è la semplice routine di manutenzione di agitare un cucchiaio o due di olio in bocca prima di sputarlo. Generalmente viene utilizzato olio di cocco, girasole o sesamo. La durata dell’operazione varia, quindi trova una fonte di istruzioni che abbia senso per te e segui le indicazioni.

Eccone alcuni da provare:

Guida all’estrazione dell’olio da WellnessMama.com

Guida all’estrazione dell’olio da MamaNatural.com

Guida all’estrazione dell’olio da DrAxe.com

Inoltre, potresti voler aggiungere oli essenziali alla tua routine di estrazione dell’olio. Gli oli essenziali possono aiutare a rinfrescare l’alito e a tenere a bada batteri e infezioni. Per la freschezza, prova oli di agrumi come arancia o limone e oli di menta come menta piperita o menta verde. Per i benefici antimicrobici, prova gli oli di chiodi di garofano, cannella o melaleuca (albero del tè).[5]

Non dimenticare la tua lingua!

Quando ti lavi i denti, non dimenticare di dedicare uno o due minuti in più per prestare particolare attenzione alla pulizia della lingua. Puoi dare un’occhiata alla tua lingua con lo spazzolino da denti, ma hai usato anche un raschietto per lingua?[6] Questo semplice strumento è in realtà abbastanza conveniente e può essere trovato su Amazon, negozi di alimenti naturali o in una farmacia di base, una farmacia o una farmacia.

Di ‘Cheese!

Ora sei armato di più informazioni sulla relazione tra salute dell’apparato digerente, salute orale e livelli di benessere in generale.

Una routine di salute orale regolare può facilitare i miglioramenti in tutto il tuo corpo. E, naturalmente, prendersi cura dei propri denti è una sana abitudine che manterrà il tuo sorriso luminoso per gli anni a venire.

[2] http://scdlifestyle.com/2012/10/chronic-inflammation-signs-symptoms-and-testing/

[3] http://www.medscape.com/viewarticle/739341_2

[4] http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/adult-health/in-depth/dental/art-20047475

[5] https://www.orawellness.com/Brushing-Blend-Ingredients/

[6] https://www.mindbodygreen.com/articles/tongue-scraping

Autore Avatar

Lascia un commento